LA CONSULENZA PSICOLOGICA

Dopo un primo contatto telefonico in cui il cliente racconta il suo problema e la sua richiesta, si propone una fase di consultazione.  La consulenza psicologica ha lo scopo di mettere a fuoco il problema o i problemi portati.  Il cliente e il terapeuta si prendono il tempo di alcuni colloqui (di solito due o tre, ma in alcuni casi si può concordare un numero maggiore) per valutare gli obiettivi su cui lavorare e il percorso migliore per affrontarli.

Se si decide di proseguire il percorso terapeutico, una delle valutazioni più importanti da fare durante la fase di consultazione insieme al cliente riguarda quale forma di intervento sia più indicata per il suo caso specifico. Le alternative possono essere: una psicoterapia individuale, una psicoterapia di coppia oppure è possibile attivare tutte le risorse includendo, per tutte o per alcune fasi del lavoro terapeutico, i membri della famiglia.
L’orientamento clinico sistemico -relazionale rimane invariato, è invece oggetto di molta attenzione la scelta del tipo di trattamento.

LA PSICOTERAPIA

La consulenza termina di regola con una proposta terapeutica o con la risposta al quesito clinico che è stato posto dal cliente. La consulenza psicologica non prevede un preventivo impegno reciproco.

Sia la consulenza psicologica sia la terapia procedono per obiettivi: di volta in volta si concorda con il cliente un numero limitato di incontri per valutare i miglioramenti raggiunti e la direzione da seguire.

Entrambi i servizi sono rivolti a:

  • Singolo individuo
  • Coppie
  • Famiglie

Sia un singolo individuo che una coppia o una famiglia possono trovarsi in un momento difficile della vita, per motivazioni svariate.

Non è necessario che siano presenti disturbi specifici o una patologia conclamata. È sufficiente la disponibilità e la motivazione ad affrontare tale disagio favorendo l’apertura di uno spazio riflessivo per esplorare emozioni,  pensieri e le proprie relazioni. Tutto è finalizzato al raggiungimento di uno progresso a livello del benessere generale nella vita. Nel corso della consultazione cliente e terapeuta esplorano alcune aree considerate problematiche e fonte di disagio e insieme concordano tappe e obiettivi da raggiungere insieme.